venerdì 28 novembre 2008

la "Bacchelli" a Tavan: è fatta!

La notizia è di oggi pomeriggio, un'"Ansa" delle 17.50, ma adesso sono rientrato a casa e adesso la scrivo: il Consiglio dei Ministri ha approvato la concessione dei benefici della legge "Bacchelli" a Federico Tavan. A un anno esatto dalla presentazione in Comune della mozione che ha avviato tutto, una notizia meravigliosa!
Tante persone sono da ringraziare, ma a me in particolare preme ricordare, senza che degli altri nessuno s'offenda, la forza testimoniale di Paolo Medeossi,la paziente fatica di Pierluigi Cappello, la visionarietà di Danilo De Marco,la passione di Aldo Colonnello, la discrezione di Andrea Comina, l'ardore di Ida Vallerugo e la volontà di portare il cuore oltre l'ostacolo di Gianni Zanolin.
Aver presentato nel Consiglio comunale di Pordenone la mozione "apripista"...beh, è di quelle cose che danno un senso ad un impegno, per piccolo che sia, in politica.

P.S. Il comunicato ufficiale è questo qui.

4 commenti:

Andrea Buoso ha detto...

Ehm... sono contento di averla scritta io, quell'Ansa, scovando la notizia nel comunicato del Consiglio dei Ministri...

Piervincenzo ha detto...

Che bello, Andrea!

MariaV ha detto...

Sono molto contenta di questa notizia. L'introvabile "L'assoluzione" è un piccolo capolavoro. Leggetelo

Piervincenzo ha detto...

"L'assoluzione" si può leggere in "Augh!", l'antologia di scritti di Federico pubblicata nel 2007 da Biblioteca dell'Immagine-Circolo Menocchio.