martedì 15 aprile 2008

non di sola politica

Vincitori e vinti? E' un po' più complicato, credo.
E quindi. E' un po' fortino, nella versione originale, e (me ne scuso) lo riadatto; quoto (anche se a Enrico Marchetto non piace) Suzukimaruti: "Facciamo l'amore per reagire".
Reagire a cosa? Al grumo di paura disperata che ci abita tutti, vincitori e vinti, comici e spaventati guerrieri, Berlusconi e Veltroni, grandi abitanti delle metropoli e noi piccole creature della piccola provincia.
E quindi (umilmente cito un Grandissimo), diamo, chi li ha, una carezza ai nostri bambini, e ai sogni che da bambini avevamo.
Viviamo. Bene, possibilmente, facendo cose buone.

1 commento:

baotzebao ha detto...

L’educazione, soprattutto: nei momenti peggiori, e più che mai in quelli migliori.

E anche qualche carezza a loro...

http://www.baotzebao.eu/2008/04/15/non-e-un-errore-e-un-messaggio-bassotti-forever/